Passeggiate fluide – storico-archeologiche

La  Serra Morenica  è disseminata di incisioni e strutture che parlano dei primi insediamenti umani nel luogo. Nel tempo si sono sovrapposti segni delle   popolazioni che si sono succedute. Saper leggere il territorio, dalla sua morfologia, dai segni sulle rocce, dalle costruzioni .. ci fa conoscere il territorio dal punto di vista preistorico e storico.

La guida di Riccardo Alciati, da sempre appassionato di archeologia, geologia, storia, mappe, …. ci darà una visione di com’era abitato il  territorio nel tempo indicando i segni che ne sono rimasti e ricostruendo quello che poteva essere. Nelle tappe oltre alle spiegazioni si faranno dei movimenti   del metodo Feldenkrais condotti  da Silvia Conte per migliorare la scioltezza dei movimenti e osservare se stessi mentre si osserva il mondo.

Ogni passeggiata si arricchisce della conoscenza di ciascun partecipante. Racconti, aneddoti, flora, fauna, storia del territorio .. sono gli ingredienti che rendono queste passeggiate un momento di condivisione e divulgazione di ciò che è il Canavese.

Per restare aggiornati sugli appuntamenti aggiungetevi al gruppo whatsapp mandando   un messaggio al 3491515975 .Come sempre saranno comunicati gli orari e i percorsi di settimana in settimana.

Qui di seguito trovate alcune delle passeggiate proposte.

4 incontri a a Fiorano Canavese

Passeggiata 1 
Passeggiata in paese . Introduzione sull’origine di Fiorano attraverso l’osservazione dei resti come testimoni del riutilizzo del materiale  nel tempo. Le lapidi diventano paracarri il masso erratico diventa cappella votiva. Una facile passeggiata su asfalto adatta a tutti
Passeggiata 2 
Muri a secco e incisioni. Il confine con punti di osservazione e zona sacra con le coppelle. Una facile passeggiata su sterrato e boschi quasi tutta in pianura, consigliate le scarpe da tracking. 
Passeggiata 3 
Dal villaggio protostorico tipico dell’anfiteatro morenico alla storia più recente. La trasformazione del luogo di culto da preistorico a cristiano. La vita del villaggio, dove si lavora e dove si vive. Passeggiata su sentiero sdrucciolevole in salita, consigliate scarpe da tracking e bastoncini per chi ne ha la necessità
Passeggiata 4 
Incisioni, cappella e i resti del castello e della chiesetta del Salvatore. Punto panoramico verso la pianura e verso le montagne. Passeggiata con punti sdrucciolevoli consigliate scarpe da tracking e bastoncini per chi ne ha la necessità.

4 incontri per una visione completa dell’anfiteatro morenico

Passeggiata 1   
Passeggiata a Bienca. Tracce di un antico insediamento con mura protettive e Roc dei 3 Buji, il confine tracciato su una roccia che delimita Borgofranco-Chiaverano e Montalto. Passeggiata su asfalto e sentieri consigliate le scarpe da trekking
Passeggiata 2 
Mongrando – Bessa. Visita al Castelliere, alle alture fortificate con villaggio e alla miniera d’oro d’epoca romana 146 AC fino al 60 AC. Strada in alcuni punti sdrucciolevole, consigliate scarpe da trekking e bastoncini per chi li usa.
Passeggiata 3  
Si va a Roppolo, paese ricco di tracce antiche. Riccardo ha scelto di andare al Roc della Regina, un masso erratico con scavata la tomba Tomba longobarda, nei pressi vedremo anche un tumulo profanato, le tracce di un antico villaggio e una fortificazione delle “chiuse longobarde”, chiamata Mulinun. Strada in alcuni punti sdrucciolevole, consigliate scarpe da trekking e bastoncini per chi li usa.

Passeggiata 4  
Pavone, Paraj auta il sito con la maggiore concentrazione di coppelle delle alpi occidentali.Strada in alcuni punti sdrucciolevole, consigliate scarpe da trekking e bastoncini per chi li usa.

costo: 12€ a passeggiata – 4 passeggiate 45€ (minori di 18 anni 5€ – minori di 12 gratis). E’ richiesta la tessera associativa (15€)

Info. 349.1515975 – info@spazioup.it