Cielo apertoSegui l’istinto e avrai opportunità inaspettate. Si potrebbe anche raccontare così il Feldenkrais.

Qui come in tutti gli altri aspetti della vita è l’atteggiamento che conta. Inutile negare che le mie lezioni funzionano solo se sei in grado di affidarti all’ascolto di te. Se metti delle barriere non ti porterà da nessuna parte. Mi è capitato di vedere persone così abituate a non ascoltare che era automatico per loro muoversi in modo meccanico, non prestando attenzione ai segnali del corpo. Sono persone che hanno difficoltà a lasciare andare e che hanno bisogno di sentirsi corrette, sapere cosa fanno di giusto o di sbagliato. Uscire da questo schema è difficile x chi è abituato.

Quante volte hai sentito persone dire “Ma io non sono così, non posso fare così..”

Ecco sei di fronte ad abitudini consolidate che non vogliono farsi smuovere neppure di un millimetro.

Le emozioni negative che entrano in gioco sono tantissime, insicurezza, paura di non farcela, senso di incapacità.

Per modificare negativi schemi mentali e motori consolidati ci vuole prima di tutto l’entusiasmo della curiosità. È una sensazione che si riesce a provare solo se ci si sente al sicuro, non giudicati dagli altri e da se stessi.

Nel Feldenkrais si tende verso un atteggiamento di serenità e giocosità, di apertura che invito a ricreare fuori dal mio studio. Non giudicarsi ma mettersi alla prova con allegria in modo divertente porta un beneficio enorme. Si impara solo divertendosi, attraverso il piacere. Io invito a creare da soli una soluzione creativa alle difficoltà che si pongono nella lezione e si acquista grande sicurezza quando si lascia spazio alle proprie sensazioni. Lasciarsi andare, avere fiducia in quello che si è, significa fare in modo che la mente sia aperta e libera. Un dono che possiamo regalarci tutti in qualsiasi condizione ci troviamo.

Il mio lavoro è semplicemente darti un approccio ottimistico al cambiamento. Puoi cambiare perché puoi apprendere.