New Years Celebrations With Fireworks In Las VegasFare le cose in fretta non significa farle velocemente, significa affannarsi.

La fretta non porta a nulla di buono. Si crea confusione e non si capisce più nulla. Quando c’è fretta non c’è padronanza della situazione, non si gestiscono gli eventi ma si lascia che ciò ce accade ci travolga. Accade anche nei nostri movimenti. Io me ne accorgo in continuazione durante le lezioni. Fare in fretta significa cercare di riempire in qualche modo un vuoto, un’ansia che non riusciamo a gestire. Nulla nella fretta è preciso e voluto.

La velocità invece è padronanza. È la capacità di gestire al meglio una situazione, un movimento. La velocità richiede precisione e competenza. Significa avere assimilato ogni aspetto, avere presente il quadro generale e saper far fronte a ogni imprevisto che modifichi l’azione.

Un movimento ben organizzato può essere moto veloce o molto lento. In entrambi i casi è preciso e pulito. Non è solo una questione di chi usa il proprio corpo in un’attività artistica. Tutti posso trarre grande giovamento dal fare un movimento con il minimo sforo e il massimo risultato. Chiunque cammini o stia in piedi, seduto, usi un pc o sia chino ad affettare verdure.

Nella frette si cade nella sciatteria dei gesti. Nella velocità si rimane nel terreno della qualità e dell’eleganza.

Cose che ho imparato dal Feldenkrais che possono esserti utili #1